Centro  Coscienza 

Centro Coscienza è un’associazione fondata a Milano, nel 1938, da Tullio Castellani (1892-1977), avvocato, insegnante e conferenziere, che avvertì, nell’inquietante buio di quei tempi, la necessità di creare un ambiente senza connotazioni politiche o religiose, nel quale l’individuo potesse riconoscere e sperimentare che senso e che valore ha la cultura nella propria vita.
Nacquero così e si ampliarono, nel corso dei decenni, numerose attività di ricerca sociale, educativa, economica, artistica, filosofica, teatrale, scientifica e molto altro.

L’elemento fondante che accomuna ogni ricerca è la visione che Castellani ha dell’uomo come coscienza in sviluppo: «Coscienza – egli afferma - è conoscenza interiore e manifestazione ed è capacità di stabilire rapporti non solo intellettuali, ma anche religiosi, morali, estetici (…) con l’universo che ci circonda, e questi formano l’elemento culturale di cui viene intessuta la nostra vita. Quindi l’uomo in quanto coscienza è coscienza che si sviluppa, che si espande dinamicamente in un mondo di altre coscienze con le quali crea rapporti».

Ne consegue che il Centro Coscienza esiste grazie ai soci che hanno a cuore il proprio sviluppo e manifestano la volontà di creare e tenere in vita un ambiente, in cui si possano costituire relazioni, scambi sociali e culturali, unitamente alla volontà di sostenerlo economicamente e di prendersene cura mettendo a servizio le proprie competenze professionali e qualità umane.

Ogni attività si svolge in gruppo e con metodo dialogico: nessuno “insegna”, piuttosto i partecipanti cercano di porsi in contatto rinnovato con elementi culturali o di vita sociale ed educativa, per lasciarli parlare, ascoltarli e trarne domande che, nel confronto/scambio diretto con i compagni di lavoro, gettino nuova luce sulla propria esperienza individuale.

In questo modo pensieri e sentimenti possono illimpidirsi, consolidarsi, tramutarsi in maggior consapevolezza e conoscenza di sé, che si traduce in azione responsabile, in gesti di collaborazione, in volontà di servizio.

L’associazione ha sede a Milano, in Corso di Porta Nuova 16, e gli spazi in cui si svolgono le attività – tutte condotte a titolo di volontariato e senza scopo di lucro – sono stati donati negli anni Cinquanta da alcuni soci. Tutte le iniziative sono autofinanziate mediante le quote associative e di frequenza ai gruppi di ricerca, e il sostegno diretto di soci e amici.